180_thumb-patologie-trattate

thumb-riabilitazione

thumb-poliambulatori

thumb-cure-palliative

thumb-larin

Diritti e Doveri del Malato

DIRITTI E DOVERI DEL MALATO:

ll paziente accedendo alla nostra struttura esprime l’esistenza di un rapporto di fiducia e di rispetto verso l’organizzazione ed il personale sanitario, presupposto indispensabile per l’impostazione di un corretto programma terapeutico ed assistenziale.
La Casa di Cura aderisce ai principi enunciati nella "Carta dei Diritti del Malato" elaborata dal Tribunale dei Diritti del Malato. Di seguito viene fornita una sintesi del documento:

Diritti:

flag ok La persona malata ha diritto di essere assistita e curata con premura ed attenzione nel rispetto della dignità umana e delle proprie convinzioni filosofiche e religiose.
flag ok La persona durante la degenza ospedaliera deve essere sempre appellata con il proprio nome e cognome, o con la particella pronominale "Lei", e non con riferimenti al numero del letto o con la patologia della quale è portatrice.
flag ok Il degente deve poter ottenere informazioni chiare sulle prestazioni erogate dalla struttura della quale è ospite, sulle modalità di accesso, sulla qualità tecnico scientifica delle attività sanitarie, sulla diagnosi, terapia e prognosi della malattia di cui è affetto.
flag ok Salvo casi di urgenza o impossibilità, al degente devono essere fornite tutte le notizie utili, compresi gli eventuali rischi o disagi e le possibili alternative appropriate pur se erogate da altre strutture, a poter esprimere un consenso effettivamente informato prima di essere sottoposto a terapie o a metodiche invasive. Il sanitario, ove non incontri un espresso divieto da parte del degente, potrà fornire informazioni ai familiari.
flag ok In caso di incapacità dovrà rivolgersi a coloro che esercitano la potestà tutoria.
flag ok La documentazione ed i dati relativi alle procedure diagnostico terapeutiche sono coperti da segreto professionale, così come ogni altra circostanza che riguardi il degente. Egli può inoltrare reclami verso la struttura od i propri operatori ed ha diritto di conoscere tempestivamente l’esito.

Doveri:

L’esercizio di diritti, in tutte le società civili, si coniuga con il corrispettivo adempimento di doveri e con il rispetto delle regole poste alla base di tutte le organizzazioni sociali, particolarmente di quelle complesse quali sono le strutture ospedaliere.
Esse possono essere sintetizzate nei punti seguenti:

flag ok Ogni degente, in ogni momento di permanenza nella struttura sanitaria, deve assumere un comportamento responsabile, con atteggiamento di comprensione e rispetto per i diritti degli altri malati e di fiducia e piena collaborazione con gli operatori sanitari che lo hanno in cura, presupposti entrambi indispensabili perché si possa operare in un contesto che consenta il miglior approccio assistenziale.
flag ok Egli dovrà fornire ai sanitari tutte le informazioni relative al suo stato di salute, attuale e pregresso, ed esprimere la propria volontà in ordine al piano di cura proposto informando tempestivamente ove non ritenga di sottoporsi ad alcune metodiche in modo da evitare sprechi di tempo o di risorse.
flag ok Il degente è tenuto al rispetto degli ambienti, delle attrezzature e degli arredi messi a sua disposizione: essi sono patrimonio della struttura a servizio di persone malate e quindi devono essere trattati con la stessa cura dedicata alle cose proprie.
flag ok La attività assistenziale si fonda su principi igienici e si articola su criteri organizzativi stabiliti dalla Direzione della struttura con la finalità di dare uno svolgimento ordinato e razionale a tutte le procedure necessarie alla cura: sotto tale profilo è indispensabile il rispetto dei ritmi e degli orari stabiliti per tutte le attività, comprese le visite dei parenti (non sovraffollare le stanze di degenza, non assumere comportamenti che diano fastidio o compromettano il riposo diurno o notturno degli altri degenti, non fare rumore, fare un uso corretto di luci, radio e televisore ecc.). Motivate eccezioni in ordine agli orari di visita possono essere richieste al personale di reparto.

In tutta la struttura ospedaliera vige il divieto di fumare. Attività di svago, ricreazione o di socializzazione possono trovare sede nei soggiorni di reparto. Gli operatori sanitari hanno l’obbligo di far rispettare tutte le regole igienico organizzative ai degenti senza eccezione alcuna, anche fornendo informazioni in ordine alle stesse. Il degente dovrà anch’esso informarsi dei propri obblighi attraverso la consultazione della carta dei servizi.