180_thumb-patologie-trattate

thumb-riabilitazione

thumb-poliambulatori

thumb-cure-palliative

thumb-larin

Assistenza Domiciliare

Ad integrazione della propria offerta assistenziale la Casa di Cura Domus Salutis di Brescia è accreditata con il Servizio Sanitario Regionale per l’erogazione di assistenza domiciliare.
Le cure domiciliari sono articolate su vari livelli di intensità assistenziale, secondo i bisogni del paziente e della sua famiglia.



ADI ORDINARIA (Assistenza Domiciliare Integrata)

E’ un servizio rivolto alla persona che non è più in grado di spostarsi dal proprio domicilio.
Il servizio offre interventi infermieristici specifici ( prelievi di sangue, medicazioni, ,monitoraggio delle condizioni generali del paziente ecc) necessari a soddisfare i bisogni rilevati.
Il MMG viene sempre contattato in caso di variazione dello stato di salute o dei bisogni assistenziali al fine di garantire la sicurezza del paziente.
E’ inoltre erogata un’educazione sanitaria continua al paziente e alla famiglia.
Gli interventi domiciliari vengono programmati e concordati di volta in volta in base alla tipologia di prestazione richiesta e attivata da ASST.
Come attivare il servizio:
Nel momento in cui il MMG ritiene che a causa delle condizioni generali la persona necessiti di un intervento domiciliare, redige la richiesta su apposito modulo (CIRS) che deve essere fatto pervenire alla sede di ASST di competenza del territorio di appartenenza.



UCP-Dom (Unità Cure Palliative Domiciliari)

L’Unità di Cure Palliative Domiciliari si occupa della cura di pazienti affetti da patologie croniche evolutive in fase avanzata che risultino oltre i limiti di trattamento specifico e che presentino sintomi di intensità rilevante, di tipo fisico, psicologico, spirituale o sociale, con particolare attenzione ai risvolti etici di ogni singola situazione. Le patologie prevalentemente trattate sono di natura oncologica, ma comprendono come previsto dalla Legge 38/2010 tutte le patologie croniche evolutive in fase avanzata.
L’obiettivo terapeutico non potendo più essere quello della guarigione, in considerazione dello stato avanzato delle patologie, diviene il miglioramento della qualità di vita del paziente mediante:
flag ok controllo del dolore e degli altri sintomi;
flag ok attenzione agli aspetti psicologici, sociali e spirituali ed etici;
flag ok sostegno al contesto familiare e ai caregiver;
flag ok assistenza nel setting desiderato dal paziente.


L’UCP-Dom intende offrire un supporto specifico al paziente affetto da patologia cronica evolutiva, che sceglie di essere assistito al proprio domicilio, garantendo attività professionale specialistica rivolta al paziente ma anche alla sua famiglia.
Gli interventi medico infermieristici intendono garantire un supporto concreto al paziente ma anche un approccio educativo rivolto ai famigliari direttamente coinvolti nell’accudimento del proprio caro, per facilitare la gestione della sfera fisica, psicologica e spirituale nella quotidianità vissuta al proprio domicilio.
L’ Unità di Cure Palliative Domiciliari si articola in due livelli di assistenza: livello di base e livello specialistico

Livello di base
A questo livello sono previsti interventi di norma programmabili, rivolti a malati con bisogni clinici e assistenziali a decorso stabile e con minor tendenza a sviluppare complicanze. In questi casi si prevede una intensità assistenziale relativamente bassa.

Livello specialistico
A questo livello gli interventi sono rivolti a malati con bisogni clinici e assistenziali complessi, legati all’instabilità clinica e a sintomi di difficile controllo.
Questi pazienti richiedono un elevato livello di competenza e modalità di lavoro interdisciplinare. Il referente clinico è il medico palliativista e l’intensità assistenziale è particolarmente elevata.
Per entrambe i livelli sono garantiti:
flag ok interventi garantiti sette giorni su sette, delle varie figure professionali che compongono l’equipe domiciliare, definiti sulla base dell’intensità assistenziale necessaria per rispondere adeguatamente ai bisogni dei malati e delle loro famiglie, come previsto dal PAI;
flag ok pronta disponibilità medica e infermieristica sulle 24 ore, anche per la necessità di fornire supporto alla famiglia e/o al caregiver;
flag ok supporto consulenziale alle strutture residenziali per anziani e disabili.



COME ATTIVARE IL SERVIZIO

flag ok Prendere contatto con l'Ufficio Prenotazione Ricoveri per programmare il colloquio con il medico addetto (tel. 030 37 09 400, dal lunedì al venerdì, dalle ore 8.00 alle ore 15.00).
flag ok Incontrarsi per un colloquio preliminare (il paziente e/o i suoi familiari) con un medico dell'Unità d'Offerta dell'Hospice e/o dell’UCP-Dom addetto all'accettazione, presentando una documentazione clinica aggiornata.
Attraverso questo colloquio preliminare vengono valutate le condizioni socio sanitarie del paziente e stabilito il setting più appropriato.
Qualora la scelta ricada sul setting domiciliare, dovrà essere confermata dopo la prima visita al domicilio del paziente da parte del medico palliatore addetto, durante la quale sarà possibile una più precisa valutazione globale del malato sia clinica, ma rivolta anche alla adeguatezza del domicilio e al grado di compliance del care-giver.

Allegati:
Scarica questo file (Carta dei Servizi ADI.pdf)Carta dei Servizi ADI.pdf[ ]362 kB